العربية简体中文NederlandsEnglishFrançaisDeutschItalianoPortuguêsРусскийEspañol

I colori con cui viviamo e che ci fanno stare bene in casa..

Per stare bene nella propria casa è importante scegliere i colori più appropriati e idonei a creare sensazioni positive e di benessere.

Affinché le tinte creino una tale sensazione , è necessario considerare l’ambiente con tutti i suoi elementi, ossia: pareti, pavimento, soffitto, arredamento e complementi d’arredo (tendaggi, cuscino, luci e lampade) e ovviamente le esigenze delle persone che vivranno in tale ambiente.

I colori della nostra casa

• INGRESSO
È il biglietto da visita che presenta la casa e chi ci abita. Per evitare l’effetto “cantina” è opportuno usare colori non troppo scuri e saturi, che rischierebbero di  far sembrare l’ambiente più piccolo e poco accogliente. Ottima l’idea di creare pochi punti di attenzione, un quadro che vi piace e vi rappresenta, una parete colorata possono dare subito un’impronta e una personalità all’ambiente.

• SOGGIORNO
Per questa stanza dovrebbero essere utilizzati colori che possano evocare socievolezza e convivialità, stimolare la conversazione e produrre un’atmosfera di calda accoglienza. I colori più indicati sono quelli caldipescaalbicoccagiallo oro, tutte le sfumature dell’arancione, colore positivo che libera armonia e calore. Anche il rosso va bene: se bene dosato risulta accogliente e caldo ma in grandi quantità può provocare ansia e un eccesso di energia.

• CAMERA DA LETTO
È una stanza privata, dell’intimità, più di ogni altra deve riflettere la personalità di chi vi abita. Occorre chiedersi che tipo di atmosfera si vuole creare.
I colori devono essere riposanti, quelli più idonei a indurre calma e relax sono quelli freddi, compresi nella gamma degli azzurri, dei verdi, del viola chiaro (da evitare se si tende alla malinconia) e dell’indaco. Il bianco assoluto sarebbe da evitare.

 CUCINA
È spesso il cuore della casa. Provate a chiedervi quali suggestioni deve percepire chi permane in questo spazio. Familiarità, armonia, serenità, ma anche attenzione. I colori non dovrebbero essere troppo scuri, né saturi anche per non inficiare l’esame visivo dei cibi che si preparano. Il rosso dà energia (non per niente lo utilizzano nei fastfood per incoraggiare la consumazione rapida dei cibi), l’arancione stimola l’appetito e facilita la digestione mentre il giallo è caldo, incoraggia la conversazione e aumenta l’attenzione. Il verde, soprattutto se acceso, non è consigliato nella zona pranzo, perché freddo e perché tende a dare un aspetto malaticcio ai commensali, soprattutto se è molto saturo.  La gamma dei blu potrebbe andare bene per compensare il caldo estivo della cucina di una casa al mare.
Oggetti, piante e utensili possono fornire ulteriori guizzi di colore contrastanti o complementari.

• BAGNO
Le sfumature del blu e del turchese sono ideali: ricordano il mare, l’acqua, il cielo, fanno sembrare la stanza più grande e luminosa, aiutano a rilassarsi e hanno una funzione sedativa. Accessori in tonalità calde ammorbidiscono la sensazione di freddezza. Il bianco assoluto è monotono e difficile da tenere pulito

• STUDIO
Il colore dello studio può essere determinante per il buon esito professionale. Quelli suggeriti sono legati alla reazione emotiva che suscitano nella persona che ci lavora. Quando l’attività è di tipo intellettuale, il giallo è lo stimolo ideale e favorisce l’attenzione e il buon umore. Se il lavoro è artistico un colore indicato è il viola, il colore dell’ispirazione e aiuta a tenere alla larga le distrazioni esterne. Se volete un angolo per meditare andranno bene anche sfumature del blu, del verde e del turchese.

• CONVIVERE CON IL BIANCO
Per molti la scelta ricade sul bianco assoluto che per quanto renda una stanza più grande e luminosa può non essere confortevole e rilassante. Meglio equilibrarlo con dei tocchi di colore che creino un’atmosfera accogliente e più rilassante da vivere tutti i giorni.

Il compito di un interiore designer non è sicuramente quello di discutere sui gusti personali dei propri clienti, tuttavia dovrebbe conoscere molto bene la psicologia dei colori e suggerire quelli giusti tenendo in considerazione i fattori che abbiamo visto.

Cinzia Russo, è pronta a consigliarvi personalmente sugli accostamenti di colore più idonei a creare benessere nella vostra casa.

Condividi...Email this to someone
email
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Tumblr
Tumblr
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Print this page
Print

0
    0
    Carrello
    il tuo carrello al momento è vuotoRitorna agli acquisti