العربية简体中文NederlandsEnglishFrançaisDeutschItalianoPortuguêsРусскийEspañol

Le Teste di Moro nell’arredamento – Montecatini Terme

La nuova tendenza dell’home decor e dell’arredamento è l’Urban Jungle nata dal desiderio di coniugare gli spazi abitativi con la natura.

Complice una nuova sensibilità all’arte dell’illustrazione, i vasi antropomorfi sono oggetto di studio progettuale e di collezionismo. Tanti gli artigiani che dedicano il loro lavoro alla costruzione di vasi le cui forme richiamano le fattezze di volti femminili e maschili.

Quando si parla di vasi antropomorfi la mente spesso elabora le immagini delle prestigiose Teste di moro, i celebri vasi siciliani la cui forma ripropone quella umana adornata di corone e gioielli.

Pare che l’uso di tali vasi si faccia risalire già al periodo preistorico:

Reperti archeologici dimostrano come le anfore avessero il collo decorato tramite semplici tratti incisi a rappresentare le componenti basilari di un volto; mentre sul corpo del vaso erano spesso presenti due protuberanze molto simili alla forma dei seni femminili.

Il soggiorno rappresenta molto spesso la natura di tutta la casa e di chi la abita, praticamente possiamo considerarlo come il cuore della casa. È il luogo dove, ci si riunisce con amici e parenti, ci si rilassa di fronte alla serie TV preferita o si assapora un buon libro. Per questo, trovare il giusto arredamento per questa stanza non è sempre facile.  Per personalizzare questo ambiente servono buon gusto, attenzione al design ma anche alla funzionalità.

La particolare forma della testa, deriva però da un’antica leggenda

La leggenda narra che nel pieno della dominazione dei Mori in Sicilia, intorno all’anno 1000, nel quartiere di Palermo “Al Halisah” tradotto “L’eletta” una bellissima fanciulla viveva le sue giornate in una dolce quanto solitaria quiete, dedicando le sue giornate alla cura delle sue splendide piante.

Un giorno venne notata da un giovane moro che sopraffatto dalla passione dichiarò il suo amore per lei.

Ella ricambiò il sentimento ma ignara di quello che il giovane moro stava nascondendo: moglie e figli lo attendevano in Oriente in quella terra in cui egli doveva far ritorno. La giovane fanciulla apprendendo tale notizia fu colta da un’ira funesta che la spinse verso la strada della vendetta.

Decise che quel giovane sarebbe dovuto rimanere per sempre al suo fianco, perciò senza esitazione gli tagliò la testa creando con essa un oggetto simile ad un vaso e vi pose all’interno un germoglio di basilico.

Depose infine la testa sul balcone dedicandosi ogni giorno alla sua cura.

I vicini pervasi dal profumo e dalla bellezza della pianta di basilico iniziarono a guardare con invidia quel meraviglioso vaso a forma di testa di moro. Dal quel giorno gli abitanti di Palermo iniziarono a farsi realizzare vasi di terracotta che riproponessero le stesse fattezze.

Cinzia Russo, interior design, sarà ben disposta nel consigliare la scelta dell’accessorio giusto da poter collocare nella vostra casa.

Ti aspettiamo!! Piazza XX Settembre, 29, 51016 Montecatini Terme PT

Condividi...Email this to someone
email
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Tumblr
Tumblr
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Print this page
Print